domenica, 17 dicembre 2017

Campeggio estivo 2015

 

CAMPI-SCUOLA PARROCCHIALI 2015….

CHE BELLE ESPERIENZE DI VITA!

 

E’ trascorsa un’altra Estate all’insegna dei Campi scuola Parrocchiali proposti dalla Parrocchia di San Pietro in Gu, e l’esito è stato veramente positivo soprattutto grazie alla presenza molto numerosa dei ragazzi, i veri protagonisti; ma non dimentichiamo come sempre il generoso servizio dei Capi Campo con i loro staff di animatori e l’impegno speciale di cuochi e collaboratori che permettono la buona riuscita di tali esperienze uniche di vita, di fede e di crescita.

 

campo2

 


Primo turno: 27 giugno - 4 luglio "Ragazzi di 4^ e 5^ elementare

“ALL’AVVENTURA CON PETER PAN”

Sabato 27 giugno 38 bambini, 8 animatori e Suor Anna Bertilla sono pronti per partire.... valigie alla mano e via!! Si salpa verso Passo Cereda per una nuova avventura.

Una storia ed un’ambientazione ci accompagnano per questa settimana: “Peter Pan”.

In compagnia di questo fantastico amico, l'equipaggio ha scoperto il tesoro di alcuni valori, imparando ad Amare l'altro ma ancora prima rispettando ed amando noi stessi; mettendo la nostra Fiducia nelle sue mani, ci lasciamo guidare completamente alla cieca.

La settimana è volata via tra scenette, attività e giochi, che ci hanno fatto crescere come persone e ci hanno insegnato ad apprezzare davvero le cose che ci circondano, il tutto tra le montagne ormai amiche di Passo Cereda, in un paesaggio da sogno che abbiamo imparato a rispettare.

Ringraziamo i genitori che credono in questo campeggio parrocchiale come momento di crescita per i loro figli ma soprattutto vogliamo ringraziare i bambini che vi hanno partecipato perché con i loro sorrisi e la loro vivacità hanno reso unico questo campo.

Gli Animatori I° Turno

campo3

campo4


Secondo turno: 04 luglio - 11 luglio "Ragazzi di 1^ e 2^ media"

“ LA CREAZIONE”

Il campo-scuola dei ragazzi di 1 e 2 media ha proposto come tema “la Creazione”.

Traendo spunto dal libro della Genesi si è pensato di dividere il racconto in base ai vari momenti che hanno dato origine alla vita sulla Terra:

1° tema “La luce e le tenebre” trattando “il bene e il male”;

2° tema “Firmamento/Tenebre e mari” trattando “scopro i miei Doni”;

3° tema “Natura” trattando “la Vita Nuova”;

4° tema “il sole e la luna” trattando “Le risorse energetiche oggi”;

5° tema “L’uomo e gli esseri viventi” trattando “Rapporto uomo e natura”.

L’esperienza del campo-scuola è stata veramente entusiasmante, un bel gruppo di ragazzi pronti a vivere una settimana con entusiasmo e gioia di divertirsi e stare assieme, imparando a scoprire cose nuove. Il tutto è stato possibile grazie alla presenza di uno staff di animatori che con entusiasmo e voglia di mettersi in gioco hanno preparato, ancor prima di salire a Passo Cereda, tutte le attività giorno per giorno del campo cercando di trasmettere ai ragazzi argomenti e sensazioni per poter vivere e mettere poi in atto nella vita quotidiana.

Le giornate sono trascorse tra momenti di attività al mattino e giochi tutti assieme al pomeriggio in un atmosfera di allegria e dello stare assieme.

Non sono mancati durante la giornata i momenti di preghiera e di riflessione sulle tematiche svolte per mettere in evidenza la quotidianità delle cose.

La bellezza del paesaggio poi ha permesso di vivere a stretto contatto con la natura i sette giorni a disposizione apprezzando i profumi dei boschi, il cielo stellato, il silenzio e la calma della montagna.

Pensiamo che queste siano esperienze che i giovani d’oggi non devono perdere, sono occasioni sempre più rare per condividere con coetanei argomenti di vita, attraverso la preghiera e l’amicizia e lo stare assieme, perché tutto questo poi un giorno lo ritroveranno nel loro zaino, per affrontare con grinta il cammino tortuoso della vita e speriamo possa esser loro d’aiuto.

Gli Animatori II° Turno

campo5campo6


 

Terzo turno: 11 luglio - 18 luglio "Ragazzi 3^ media"

“NUOVI STILI DI VITA ”

Sono già alcuni anni che la nostra Parrocchia propone un campo estivo riservato solo ai ragazzi cresimandi delle terze medie. I frutti di questo campo si vedono concretamente in un rigoglioso incremento dei giovanissimi nella nostra comunità. Il cammino verso la maturità come uomini e cristiani non si ferma! Quest'anno il tema del campo incentrato sui diversi stili di vita che la società odierna offre a queste nuove generazioni che crescono e si fanno spazio in un mondo a volte confuso, a volte sfiduciato ma che nasconde ancora in sé il seme della speranza.

Gli Animatori III° Turno

campo7


 

Quarto turno: 18 luglio - 25 luglio "Giovanissimi di 1^, 2^ e 3^ superiore"

“ DIVERSITA’ ”

Ogni giornata del campo prevedeva di trattare una possibile differenza “palpabile” all’interno del contesto sociale attuale, ci siamo poi appoggiati al film “L’ onda” per dare seguito al campo.

In una maglietta bianca veniva impressa giorno per giorno una parola o una frase, “chiave” atta a riassumere il nocciolo di quanto vissuto durante la giornata.

Nei giorni di permanenza a Passo Cereda  abbiamo trattato le varie diversità, la prima vera differenza quella di sesso, maschi e femmine attraverso una testimonianza  concreta sull’esperienza di vita coniugale delle due coppie di cuochi.

Il lunedì si è trattato il tema della disabilità, o meglio della diversa abilità.

L’idea era quella di ricavare da tutta una serie di materiale di scarto ( tappi, bottiglie di plastica, spaghi, cartoncini, ecc) il proprio “capolavoro”, un qualcosa che potesse mostrare agli altri la propria abilità.

Il martedì si è prevista la camminata a “Il velo della Madonna”, che si è dimostrata motivo di ulteriore coesione trai partecipanti.

Un’altra diversità è stata quella etnica, il campo ha conosciuto alcuni amici provenienti dall’Africa ospiti presso una comunità della diocesi di Vicenza. L’incontro della mattina si è dimostrato molto positivo e ciascuno dei “nuovi arrivati” ha raccontato un po’ della sua esperienza di vita e del suo viaggio. Proprio per calarci maggiormente nella cultura africana, il pranzo è stato predisposto a gruppi per ciascuno dei quali venivano dati una caraffa d’acqua, e due recipienti contenenti spezzatino e polenta. Il tutto si è consumato senza utilizzare bicchieri o posate.

La diversità del giovedì era di pensiero. Durante la mattinata si è svolta l’attività di deserto al fine di scavare un po’ più a fondo nel proprio io, e conoscere la possibilità, come ci insegna Gesù, di vedere e agire nei confronti del prossimo non sempre secondo le regole della società ma con gli occhi di Dio, volti sempre verso coloro che ne hanno più di bisogno. Nel pomeriggio ciascuno ha cercato di riflettere su una di queste semplici domande: sono felice?, sono libero?, credo? e in gruppo ognuno ha espresso il suo pensiero.

Il venerdì si è trattata la differenza religiosa e con tale tematica ogni gruppo ha conosciuto, attraverso un breve filmato alcuni aspetti della religione affidatagli. Le religioni nelle quali ogni gruppo si è immedesimato sono state Cristianesimo, Ebraismo, Buddhismo e Islamismo e per ciascuna religione ogni gruppo ha indicato un simbolo che la rappresentasse. Nel pomeriggio si è svolta una messa di ringraziamento.

Gli Animatori IV° Turno

campo8