domenica, 17 dicembre 2017

Chiesa S. Lorenzo - Arte e Storia

Facciata chiesa   Int generale rid

 

 

La Chiesa Parrocchiale, l'attuale Chiesa Arcipretale, intitolata a San Lorenzo, è stata costruita a partire dal 1906 e inaugurata e consacrata, non ancora completa in tutte le sue parti, mancavano il prospetto all'esterno e tre altari laterali all'interno, dal Vescovo Mons. Ferdinando Rodolfi il 17 ottobre 1925. Venne ultimata nel 1937. L'edificio è stato costruito inglobando la vecchia chiesa del XVIII secolo più piccola, ma molto armonica nel suo discreto stile barocco. All'interno, l'unica ariosa navata è ritmata da sei cappelle. Pregevole è il settecentesco dipinto di Giuseppe De Pieri, collocato sopra l'altare maggiore, raffigurante la Madonna, San Pietro e San Lorenzo, oltre all'interessante dipinto di Giandomenico Crosato e a quello di Giovannmi Bittante, detto il ballerino, (1633-1678)logo pdf.

 

Gli altari donano con la composta architettura classica e con la policromia dei loro marmi ricchezza e vita all'ambiente sacro.  

(foto di Gabriele Ghiraldini)

 

Pubblichiamo, sia la lettera del Vescovo Mons. Ferdinando Rodolfi inviata a Mons. Bortolo Castegnaro, Arciprete di S. Pietro in Gu, in occasione della Sua benedizione del 15 agosto 1937  logo pdf, sia quella inviata nella medesima ricorrenza a tutti i parrocchiani dal parroco Mons. B. Castegnaro logo pdf

 

Leggi:

LA FABBRICA DELLA NUOVA CHIESA ARCIPRETALE

di Giovanni Pilotto
 

Inoltre. campeggia un ciclo di affreschi del 1959, ispirati al "Credo", opera del pittore vicentino Bepi Modolo

(foto di Giuliano e Gabriele Ghiraldini).

 

Leggi: 

BEPI MODOLO e SANTE

di Giovanni Pilotto

 

Catino absidale rid